Crédit Agricole Carta Conto – Come funziona, Recensioni e Opinioni

La Credit Agricole Carta Conto è la soluzione ideale e conveniente per tutti i clienti della banca che desiderano gestire la propria liquidità senza dover sostenere i costi dell’apertura di un conto corrente.

Questa carta funziona come una classica prepagata ricaricabile, ma permette di fare una serie di operazioni che la rende paragonabile a un conto tradizionale.

Parliamo di un prodotto leggero, pratico e molto intuitivo, ideale per chi vuole avere a disposizione un metodo di pagamento tracciabile con canone azzerabile e con commissioni contenute.

Cos’è Crédit Agricole Carta Conto

Carta Conto Crédit Agricole è una carta ricaricabile con IBAN che permette di effettuare molte delle più comuni operazioni bancarie.

Può essere richiesta da chiunque sia maggiorenne e risieda in Italia, ideale per giovani e lavoratori. È necessario anche essere iscritti all’home banking Nowbanking di Crédit Agricole, per poterla ottenere e gestire.

Disponibile anche una comodissima applicazione da installare sullo smartphone per tenere sotto controllo tutti i movimenti.

È una carta che si adatta a tutti i tipi di richiesta di utilizzo e che ha delle caratteristiche molto interessanti e vantaggiose che, vedremo nei prossimi paragrafi.

  • Tipo di carta: Prepagata ricaricabile con IBAN
  • Banca: Crédit Agricole
  • Circuito: Mastercard
  • Plafond: 10.000 €
  • Prelievi: sì, con la carta fisica, a pagamento.
  • Canone: 50 centesimi fino a 28 anni, 1 euro per gli over 28; azzerabile con un accredito al mese Limite: di spesa e prelievo entro il saldo disponibile
  • Bonifici: sì in entrata e in uscita

Inoltre, chi desidera effettuare pagamenti senza utilizzare la carta fisica, può fare richiesta della versione PaySmart CartaConto.

Questa ha dimensioni ridotte, si può applicare anche sul retro dello smartphone e consente di effettuare tutte le operazioni della Carta Conto principale, ad eccezione dei prelievi.

Come funziona Crédit Agricole Carta Conto

Crédit Agricole Carta Conto è uno strumento molto versatile grazie alla presenza dell’IBAN e alle diverse modalità di gestione della carta. Vediamo come ottenere, ricaricare e utilizzare la carta.

Ottenere Crédit Agricole Carta Conto

Per ottenere Crédit Agricole Carta Conto bisogna essere maggiorenni e residenti in Italia, non è fondamentale essere già clienti della banca.

È possibile fare richiesta recandosi direttamente presso la filiale e portando con sé un documento di riconoscimento e il codice fiscale.

Oppure, compilando l’apposito form online sul sito della banca, inserendo i propri dati personali. Si verrà poi contattati successivamente per la procedura da effettuare.

Utilizzare Crédit Agricole Carta Conto

La Crédit Agricole Carta conto grazie alla presenza dell’IBAN italiano permette di effettuare diverse operazioni bancarie. Puoi usarla per:

  • Effettuare pagamenti online e nei negozi fisici
  • Effettuare pagamenti contactless fino a 25 euro senza PIN
  • Effettuare e ricevere bonifici
  • Farti accreditare lo stipendio o la pensione
  • Pagare le bollette delle utenze
  • Pagare MAV ed F24
  • Utilizzare l’home banking 24 ore su 24 senza costi

Ricaricare Crédit Agricole Carta Conto

È possibile ricaricare Crédite Agricole Carta Conto con diverse modalità. La ricarica minima accettata è di 1€. I metodi di ricarica disponibili sono i seguenti:

  • In contanti presso sportello delle filiali
  • In contanti presso ATM delle filiali
  • Tramite il servizio Phone banking e home/mobile banking
  • Con bonifico
  • Con addebito da altra Carta Conto intestata al titolare

Quanto costa Crédit Agricole Carta Conto

Costi di attivazione

L’attivazione di Crèdite Agricole Carta Conto è gratuita. È presente un canone mensile che varia in base all’età: 0,50€ per i clienti con età inferiore a 28 anni; 1€ per quelli con età superiore. Questa spesa viene eliminata se, durante il mese viene eseguita almeno un’operazione di accredito.

Costi di gestione

I costi di ricarica variano in base alla modalità scelta e, vanno da un minimo di 1€ a un massimo di 2,50€. Al prelievo in contanti viene applicata una commissione di 2,50€, mentre no sono previsti costi se effettuato tramite sportelli ATM delle filiali della banca.

Il costo per inviare bonifici è variabile: se eseguito allo sportello la commissione è parti a 2,50€, se fatto tramite home o mobile banking va da 0,57€ fino a 2,50€. Il pagamento dei bollettini postali tramite internet il costo di commissione è pari a 2€.

Crédit Agricole Carta Conto è sicura?

Crédit Agricole Carta Conto è uno strumento di pagamento sicuro. La banca è una realtà solida che opera da diversi anni nel settore finanziario.

La carta ha un PIN che può essere utilizzato per effettuare i pagamenti e fare i prelievi. I pagamenti online con la carta sono garantiti dal sistema 3DSecure Code di Mastercard. Il titolare può tenere sotto controllo i movimenti tramite il servizio gratuito di alert via SMS.

Inoltre, dall’home banking e dall’applicazione è possibile impostare limiti di utilizzo e bloccare la carta in qualunque momento.

In caso di furto o smarrimento, è possibile chiamare il verde 800.822056 (Italia), attivo 24 ore su 24 o il numero +390260843768 (dall’estero).

Quali sono i vantaggi?

Crédit Agricole Carta Conto ha diversi punti a suo favore che la rendono una soluzione interessante per diverse esigenze. Sicuramente il primo vantaggio è dato dalla presenza dell’IBAN che rendono la carta un conto a tutti gli effetti.

È infatti possibile inviare e ricevere bonifici, farsi addebitare le utenze ed effettuare prelievi in Italia e all’estero. Ha anche una versione smart che può essere utilizzata per i pagamenti veloci contactless o collegata ad app come Samsung Pay ed Apple Pay.

Inoltre, non ci sono costi di emissione e il canone mensile è molto contenuto, con la possibilità di azzerarlo del tutto se si riceve almeno un addebito.

Quali sono gli svantaggi?

Un punto a sfavore di questa carta prepagata con IBAN è l’impossibilità di inviare e ricevere bonifici fuori dall’area SEPA e in valute diverse dall’euro.

Dobbiamo portare in evidenza anche le commissioni relative all’invio di bonifici e al prelievo in contanti, decisamente più alte rispetto ad altre carte in circolazione.

Opinioni e conclusioni

Crédit Agricole Carta Conto è un prodotto competitivo che va a collocarsi tra gli strumenti finanziari a zero costo, quanto meno per ciò che riguarda l’emissione e il canone.

I clienti che la utilizzano sono molto soddisfatti per l’ampia operatività, con operazioni quasi identiche a un conto corrente ma con la possibilità di avere tutte le comodità di una prepagata.

Molto utile l’home banking e il mobile banking che permettono ai clienti di tenere sotto controllo la carta e tutti i movimenti in qualsiasi momento. A questo si aggiunge la possibilità di attivare assicurazioni e creare portafogli d’investimento. Servizi aggiuntivi da richiedere alla banca.

Diritto di recesso

Il rapporto con la banca è a tempo indeterminato, per cui non è prevista scadenza o rinnovi periodici. Tuttavia è possibile recedere in qualsiasi momento dal contratto senza l’applicazione di penali, semplicemente inviando comunicazione alla banca della disdetta con un preavviso di almeno 2 mesi.

Disattivazione della carta

Con la richiesta di recesso del contratto, avviene anche la disattivazione della carta Crédit Agricole Carta Conto.

La comunicazione di chiusura può avvenire via lettera raccomandata A/R o recandosi in filiale. Nel primo caso è necessario scaricare i moduli dal sito e seguire le indicazioni. Nel secondo, è sufficiente recarsi presso lo sportello della filiale, un operatore chiederà la restituzione della carta e provvederà alla disattivazione.

Alternativa a Crédit Agricole Carta Conto

Se vuoi provare delle alternative a Crèdit Agricole Carta Conto, ti suggeriamo: PostePay Evolution, Bpercard, Carta BCC Tasca, DB ContoCarta e Superflash.

Lascia un commento