Bpercard – Come funziona, Recensioni e Opinioni

Carta Bpercard. Il Gruppo Bancario BPER mette a disposizione diverse carte di credito e di debito per privati e liberi professionisti, tutte con funzionalità e caratteristiche pensate per soddisfare diverse esigenze.

Ci soffermiamo sulla carta prepagata ricaricabile Bpercard PayUp per privati, uno strumento di pagamento con cui è possibile effettuare prelievi, fare acquisti nei negozi fisici e online e svolgere tutte le operazioni tipiche di un conto corrente.

Cos’è Bpercard

Bpercard è la carta ricaricabile con IBAN con funzione conto. È collegata al circuito Mastercard e può essere utilizzata in Italia e in tutto il mondo. Ha un plafond definito, collegato al saldo presente sulla carta stessa.

Può essere ricaricata facilmente in diverse modalità, grazie alla presenza del codice IBAN può essere impiegata come un vero e proprio conto corrente, usufruendo di tutte le operazioni tipiche dello stesso.

Altro aspetto importante è la presenza della tecnologia contactless che permette di fare acquisti online e pagare tramite POS presso gli esercenti abilitati, senza dover digitare il PIN per importi fino a 25 euro.

  • Tipo di carta: Prepagata ricaricabile con IBAN
  • Banca: BPER Banca SpA
  • Circuito: Mastercard
  • Plafond: 50.000 €
  • Prelievi: sì, con la carta fisica, a pagamento.
  • Canone: 0,50 euro al mese
  • Limite: 2.500 € al giorno per ogni singola operazione di trasferimento denaro in uscita, bonifico o pagamento con carta, 1000 € al giorno per il prelievo
  • Bonifici: sì in entrata e in uscita

L’applicazione mobile ufficiale Smart Mobile Banking, permette di tenere sotto controllo il saldo e i movimenti e di controllare e impostazioni relative alla sicurezza.

Come funziona Bpercard

Bpercard è una carta di pagamento molto versatile che unisce i vantaggi di una ricaricabile a quelli di un conto corrente, grazie alla presenza dell’IBAN. Vediamo come ottenere, ricaricare e utilizzare Bpercard.

Ottenere Bpercard

Bpercard Carda Conto può essere richiesta presso lo sportello di una delle banche del Gruppo PBER anche se non si è in possesso di un conto corrente bancario.

È sufficiente presentare un documento di riconoscimento e il codice fiscale e compilare il modulo specifico per richiedere la carta ricaricabili BPER.

Se, invece, si possiede già un conto corrente presso una delle filiali del Gruppo, basta presentarsi allo sportello e fare richiesta diretta della carta.

In alternativa, è possibile fare richiesta anche online andando sul sito ufficiale della banca e seguendo la procedura guidata. È necessario avere più di 18 anni ed essere in possesso di documenti di riconoscimento validi.

Utilizzare Bpercard

La carta conto ricaricabile Bpercard può essere utilizzata per:

  • Effettuare acquisti online e nei negozi fisici
  • Effettuare prelievi in contanti presso gli sportelli ATM in Italia e all’estero
  • Inviare e ricevere bonifici online
  • Farsi accreditare lo stipendio o la pensione
  • Farsi domiciliare le utenze domestiche
  • Ricaricare un’altra carta Bpercard
  • Effettuare ricariche telefoniche
  • Ricaricare l’account Amazon

Ricaricare Bpercard

È possibile ricaricare Bpercard Carta Conto tramite diverse modalità. Se possiedi un conto corrente presso la filiale puoi utilizzare il servizio di internet banking Smart Web o l’applicazione ufficiale per trasferire il credito verso la carta prepagata.

Altra modalità è quella di effettuare un bonifico SEPA o extra SEPA attraverso il codice IBAN. Puoi recarti presso lo sportello della banca che ti ha rilasciato la carta e ricaricare in contanti o tramite versamento dal tuo conto corente.

Inoltre, Bpercard può essere ricaricata anche da sportello bancomat del circuito QuiMultibanca tramite un’altra carta di credito e presso i centri SISAL.

Quanto costa Bpercard

Costi di attivazione

La carta prepagata Bpercard Payup non prevede alcun costo di emissione e nemmeno un canone annuo, ma uno mensile di 0,50€. Si tratta di una soluzione molto economica che permette di avere a disposizione delle le funzioni di conto e ricaricabile a costi contenuti.

Costi di gestione

La carta Bpercard prevede alcuni costi relativi alle operazioni più frequenti:

  • Prelievo contanti da ATM presso banche del Gruppo Bper (Area Euro) 1€ e 2€ presso altre banche
  • Prelievo contanti presso ATM in area extra Euro – 3,50€
  • Ricarica presso filiali della banca: 2,50€
  • Ricarica presso punti Sisal: 3€
  • Prelievo presso la banca collocatrice: 2€
  • Bonifico in area SEPA: 0,50€
  • Bonifico nell’area Extra SEPA: 10€

Bpercard è sicura?

Bpercard è una carta ricaricabile sicura, completamente gestibile dal servizio internet banking e dall’applicazione ufficiale, dai quali è possibile impostare i vari sistemi di sicurezza disponibili.

Tutte le transazioni sfruttano il sistema di sicurezza 3D Secure Code di Mastercard, sono previsti vari passaggi prima di confermare un’operazione di pagamento.

In caso di furto o smarrimento è possibile chiamare il numero verde 800 440 650 dall’Italia (dall’estero: +39 079 2839653.

Quali sono i vantaggi?

La carta ricaricabile Bpercard Payup ha il vantaggio di essere uno strumento di pagamento alla portata di tutti, estremamente versatile e con zero costi di emissione.

Grazie all’applicazione può essere gestita con facilità e comodità. È possibile inviare e ricevere bonifici come un conto corrente, farsi addebitare le utenze e pagare in tutti i negozi fisici e online del mondo.

Presente limiti di utilizzo adatti a sostituire i contanti durante le spese giornaliere.

Quali sono gli svantaggi?

A differenza di altre carte ricaricabili con IBAN, Bpercard presente un piccolo canone mensile di 0,50 euro. Anche se si tratta di una cifra irrisoria, è comunque necessario sottolineare come sul mercato ci siano altre carte ricaricabili che non presentano alcun contributo mensile.

Inoltre, uno svantaggio evidente è derivato dai costi di ricariche e prelievi un po’ troppo alti rispetto ad altri prodotti simili.

Opinioni e conclusioni

Bpercard è una carta estremamente versatile, chi la utilizza è molto soddisfatto delle tante possibilità e funzioni offerte da questo prodotto.

Appartenendo al circuito Mastercard è praticamente accettata ovunque in Italia e all’estero, può essere ricaricata con facilità, soprattutto grazie alla possibilità di farlo presso tabaccherie e ricevitorie punti SISAL.

I costi di ricarica e prelievo sono un po’ alti e questo è il motivo di qualche opinione negativa da parte di alcuni clienti. Tuttavia, questa carta ricaricabile con IBAN si presta molto bene a tutte le esigenze, dallo studente, ai giovani fino ai pensionati.

La possibilità di gestire la carta completamente dall’applicazione, la rende ancora più semplice da utilizzare e da controllare.

Diritto di Recesso

Il titolare della carta Bpercard può recedere in qualsiasi momento senza penalità e senza spese dal contratto recandosi presso la Filiale della Banca emittente.

Disattivazione della carta

Presentandosi presso lo sportello della banca è possibile disattivare la carta. Questa va restituita e sarà tagliata in due parti dall’operatore. In quel momento avviene anche il rimborso del valore residuo.

Il rapporto contrattuale si estingue al momento della restituzione della Carta. Dal momento in cui avviene la richiesta di disdetta, la carta non potrà più essere utilizzata. Nel caso si vorrà riottenere la carta, bisognerà farne nuova richiesta presso lo sportello della Banca.

Alternative a Bpercard

Bpercard è una carta conto ricaricabile che offre funzionalità complete. Se cerchi delle alternative valide a questo prodotto puoi provare altre ricaricabili, ti suggeriamo: Postepay Evolution, Superflash, MPS Spider e la carta YAP.

Tutte queste carte possono essere utilizzate sia come semplici ricaricabili che come carte conto, grazie alla presenza del codice IBAN.

Lascia un commento